menu
map

DOWNLOAD

STANDARD E APPLICATIVO

NEWS DEL 14 FEBBRAIO 2024

E' stata pubblicata la nuova release del Template versione 1.4.1, l'applicativo GIS per la raccolta dei dati.

Il nuovo rilascio è stato elaborato per snellire e rendere più veloce l'uso dell'applicativo. Le relazioni sono state semplificate e non è più necessario inserire i dati dei layer subordinati (MOSI, DSC, RCG ecc.) dall'interno della scheda del MOPR perché è stato inserito un controllo di intersezione spaziale che permette di collegare padri e figli. Lo stesso vale per le geometrie dei dettagli di ricognizione. Naturalmente è necessario che la geometria del layer figlio ricada all'interno della geometria del layer padre e, nel caso dei layer ricostruttivi, che almeno uno dei vertici della nuova geometria coincida con un vertice della geometria padre. Le tabelle dei vocabolari vengono richiamate nel Template in formato JSON dal server WEB del GNA ogni volta che viene aperto il progetto e non più direttamente dal geodatabase, risolvendo problemi di performance e di rete: per avere le tabelle sempre aggiornate è quindi consigliabile chiudere il progetto per lo meno a fine giornata e non lasciarlo aperto per più giorni di seguito. È stata inoltre collegata la tabella con i nomi dei funzionari (FUR) a tutte le schede, con la funzione di autocompletamento (è sufficiente iniziare a scrivere e verranno proposti solo i nomi possibili) e di riutilizzo dell'ultimo nome inserito. Nel caso il nome del funzionario non sia compreso nell'elenco si prega di richiederne l'inserimento scrivendo all'indirizzo dg-abap.gna@cultura.gov.it.

Inoltre, grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università dell'Aquila, il progetto QGIS è stato reso compatibile con la generazione del pacchetto per QFIELD, per un utilizzo del Template stesso su device portatili quali tablet e telefoni.

Per i dettagli l'utilizzo del Plugin GNA, fate riferimento al Manuale Wiki.

DATI GEOGRAFICI GNA

Geoportale

Dalla mappa "Dati raccolti con standard GNA" è possibile estrarre i dati relativi ai siti lineari, puntuali e poligonali (MOSI) scegliendo una zona e facendo clic sul bottone "download":

  

Verrà proposta una schermata riassuntiva delle entità presenti nella mappa corrente (estensione geografica visibile), suddivise per siti puntuali, siti lineari e siti poligonali: facendo clic su "Avvia download" verrà generato un file zip contenente un unico file in formato GeoJson strutturato nelle entità scelte.

Il formato GeoJson è un formato aperto standard disegnato da una comunità di sviluppatori per strutturare e archiviare entità geografiche vettoriali: è utilizzabile in tutti i software desktop GIS, quali QGIS, ArcGIS, etc...

In QGIS è possibile aprire il file ZIP risultato dell'estrazione direttamente, senza neppure decomprimere precedentemente il file.

Plugin GNA per QGIS

Nel repository di plugin per QGIS del GNA è disponibile il "Plugin GNA" che permette di dialogare con il Geoportale per caricare direttamente in QGIS i dati GNA relativi ad un determinato Modulo di Progetto (MOPR) ed in futuro di consegnare nel GNA il Modulo di Progetto, in modo che venga rapidamente messo a disposizione di tutti.

L'indirizzo del Repository GNA è "https://gna.cultura.gov.it/qgis/plugins/plugins.xml"

Per i dettagli sull'installazione e l'utilizzo del Plugin GNA, fate riferimento al Manuale Wiki.

SERVIZI OGC

NEWS DEL 10 LUGLIO 2023

I dati del Geoportale Nazionale per l'archeologia sono disponibili anche con Open Data nei servizi standard definiti da OGC, WMS (Web Map Service) e WFS (Web Feature Service).

End point del servizio WMS: https://gna.cultura.gov.it/ogc/wms - File di configurazione del servizio per QGIS

End point del servizio WFS: https://gna.cultura.gov.it/ogc/wfs - File di configurazione del servizio per QGIS